Home / DJ NOMINATION: LUCA GUERRIERI

    DJ NOMINATION: LUCA GUERRIERI

    INTERVISTA A LUCA GUERRIERI

    Cosa ti piace della tua professione?
    Il contatto con il pubblico. Adoro l’energia che ricevo dal dancefloor ogni volta che salgo in consolle,
    è la ragione che mi spinge da più di 20 anni a fare questo lavoro.

    Cosa non ti piace della tua professione?
    Odio la malsana concorrenza, invidia e falsa amicizia che spesso c’è tra i dj italiani.
    Anche per questo facciamo fatica ad affermarci nei panorama internazionali.
    Noi corriamo (quasi) tutti da soli, mentre gli altri fanno squadra, superandoci in tutto.

    La cosa più difficile per un dj?
    In questo momento è sopportare l’opinione pubblica (magari anche il vicino di casa) che parla del nostro ambiente
    sparando a zero su tutto e  tutti senza avere la minima idea di cosa dice.

    Cosa è cambiato nel tempo?
    Sinceramente credo che anche se le mode e i suoni cambiano, le persone, quelle vere, quelle che adorano i club
    rimangono attaccati alla movida notturna. Ci sono  persone che andavano a ballare quando ho cominciato tanti anni fa e che ancora adesso me le ritrovo sotto la consolle a divertirsi.

    Che consigli daresti a chi inizia?
    Consiglierei di metterci passione e cuore e di prepararsi ad un lungo periodo di gavetta!
    L’unica cosa che fa veramente diventare questa passione un lavoro è la costanza e la perseveranza! Mai arrendersi!

    DJ NOMINATION
    Cinque semplici domande poste ad un deejay.
    Al termine dell’intervista lui stesso decide chi nominare stabilendo quindi chi sarà il prossimo dj.
    Vedi tutto il percorso della dj nomination oppure l’elenco completo dei migliori deejay

    LUCA GUERRIERI
     è stato nominato da FEDERICO SCAVO
    Nomina per la prossima intervista KELLER